L’impianto attuale della Chiesa del Gesù a Genova risale ad un restauro massiccio che operarono i Gesuiti nel XVI secolo. Solo la facciata venne poi completamente rifatta nella seconda metà del XIX secolo, dopo la demolizione della cortina di Palazzo Ducale (dalla quale un archivolto metteva in comunicazione diretta il palazzo del doge con la chiesa del Gesù, passaggio che realizzato nel XVI secolo entrava direttamente nella facciata non finita). Il Campanile della Chiesa quindi ha subito per più tempo i danni del tempo e risultava molto deteriorato, molti dei suoi stucchi esterni e decorazioni a rilievo erano caduti e non lasciavano più intravedere la struttura originaria.